Che si abbiano i capelli castani, biondi o rossi, è possibile dare risalto ai riflessi naturali più chiari. Ma come schiarire i capelli in modo naturale e senza danneggiarli?
Schiarire i capelli è un’operazione che può portare a danneggiarli in modo irreversibile: i prodotti chimici contenuti nelle tinte li rovinano e li sfibrano.
Ma per fortuna esistono alcuni ingredienti naturali che se applicati sulla chioma possono darle luce e decolorarla.

Ovviamente, se si vuole cambiare completamente colore dei capelli e passare ad esempio da un moro a un biondo questi trucchi naturali non sono adatti, ma servirà l’aiuto di un parrucchiere professionista.
Se invece volete semplicemente risaltare i riflessi più chiari potete seguire i nostri suggerimenti.
Vediamo ora come schiarire i capelli con 5 metodi semplici e naturali.

Come schiarire i capelli: limone e miele

I primi due metodi che vi proponiamo da applicare sulla vostra chioma vengono direttamente dalla nostra cucina. Vediamo come schiarire i capelli con limone e miele.
Per la prima ricetta occorrerà preparare un succo di limone spremendo quanti più limoni possiamo, soprattutto se i nostri capelli sono lunghi. Evitate di usare il succo di limone in bottiglia perché contiene conservanti che non fanno bene alla chioma.

Uniamo poi 2 parti di succo di limone e una d’acqua in un flacone spray e agitiamolo per amalgamare i due liquidi.
A questo punto possiamo spruzzare la soluzione direttamente sui capelli concentrandoci sulle parti che vogliamo schiarire di più.
Per ottenere un effetto più intenso possiamo sederci al sole per circa un’ora: infatti l’azione schiarente del succo di limone si attiva con i raggi del sole.
Infine laviamo i nostri capelli con shampoo e balsamo.

Per utilizzare invece la ricetta a base di miele occorrerà mescolare un cucchiaio di miele con 240 millilitri di acqua in una ciotola e utilizzare una frusta per ottenere un composto omogeneo.
A questo punto possiamo applicare il composto sui capelli decidendo in quale zona insistere a seconda di dove vogliamo schiarire maggiormente.

Per essere più precisi possiamo aiutarci con un batuffolo di cotone.
Dopo averlo applicato sulla chioma lasciamolo in posa tutta la notte e il giorno dopo laviamo i capelli con shampoo e balsamo. Se si vuole schiarire ulteriormente basterà ripetere il trattamento.

Come schiarire i capelli: camomilla e birra

Ma esistono altri metodi per schiarire i nostri capelli? Vediamo come fare utilizzando birra e camomilla.
Per utilizzare il trattamento alla camomilla dovremmo preparare una caraffa con tre o quattro bustine in modo da renderla piuttosto forte.

Una volta fatta raffreddare possiamo bagnare i capelli con la camomilla e sederci al sole per farla agire.
Non c’è un tempo preciso di esposizione: più tempo staremo al sole e più i nostri capelli si schiariranno.
Infine basterà sciacquare i nostri capelli con un po’ di shampoo e balsamo.

Possiamo schiarire i nostri capelli anche versando il contenuto di una lattina di birra bionda in una bacinella e immergendo i capelli al suo interno per circa 5 minuti.
Occorrerà poi avvolgerli in un asciugamano e tenerlo in testa per almeno un’ora.
Al termine di questo tempo basterà lavare i capelli con shampoo e balsamo. Ripetendo l’operazione per un paio di settimane noteremo uno schiarimento notevole dei capelli.

Come schiarire i capelli: maschera rabarbaro e zenzero

L’ultimo metodo per schiarire i nostri capelli è quello di preparare una maschera schiarente con rabarbaro e zenzero.
Questi due ingredienti insieme potranno mettere in risalto i riflessi più chiari dei nostri capelli.

Per prepararla occorrerà procurarsi dello zenzero e del rabarbaro e frullarli insieme, ammorbidendo il composto con un bicchiere di acqua e qualche goccia di succo di limone.
Dovremo poi applicare il composto sul cuoio capelluto e tenerlo in posa per 45 minuti prima di risciacquarlo. Essendo una maschera molto densa suggeriamo di insistere molto nel lavaggio.