Quanto costa mantenere un’auto elettrica? Non è facile stabilirlo, ma proveremo a fare una analisi dei costi di mantenimento di una auto di nuova generazione con un motore alimentato da elettricità.

Che costi ha un auto elettrica e quanto costa l’acquisto di questo bene che sta cominciando a prendere piede anche in Italia? Il motivo della diffusione crescente? Sono due, grazie agli incentivi e grazie alla possibilità di avere consumi veramente ridotti rispetto alle macchine a diesel, GPL metano e ovviamente quelle a benzina.

Andiamo a vedere insieme allora quanto costa mantenere un’auto elettrica e che spese di gestione ci sono relative a questa macchina che sarà il futuro per quanto riguarda l’automobilismo.

Quanto costa mantenere un’auto elettrica?

Costi? Tanti ovviamente, a partire da quello dell’acquisto che nonostante i numeri relativi agli incentivi non porta ad una riduzione tale da parlare di acquisto per tutti. E’ ancora un bene piuttosto costoso per le tasche degli italiani e la diffusione per questo motivo ancora non è omogenea e costante.

Per quanto riguarda le immatricolazioni delle auto a motore elettrico nel mese di giugno secondo i dati di UNRAE si sono registrate auto con questo motore per lo 0.1% del totale del settore automobilistico a livello italiano. Una domanda a dir poco bassa come dicevamo ma sempre in crescita.

Quanto costa mantenerle oltre ai costi di acquisto? Parliamo di cifre alte? Vediamolo nel dettaglio, che cosa dobbiamo considerare prima di acquistare una macchina a motore elettrico?

  • costi di ricarica del motore
  • costi di bollo
  • costi di assicurazione

Oltre a questi ovviamente ci sono i costi di revisione, meccanico e quanto altro che non andremo a considerare. Parlando di autonomia nel caso di auto elettriche ci rivolgiamo alla carica delle auto e non al peso della benzina nel serbatoio o il gas nella bombola.

Le auto elettrice moderne e commerciali hanno una autonomia media di 170-200 chilometri a carica completa, non poi molto considerando che non è idonea per fare viaggi lunghi ma piuttosto una city car. Per mantenerla in carica avremo costi relativi ai kWh dell’energia elettrica. In media secondo dati dell’AEEGSI una auto elettrica costa solo di luce circa 0.88 euro per 100 chilometri, o 0.84 euro per 100 chilometri per la ricarica durante la notte con la tariffa monoraria di 0.06243 euro per kWh.

Rispetto alle auto a benzina? 5-10 euro per farne 100 di chilometri, dunque un bel risparmio ed un ammortizzamento importante della spesa iniziale.

Vediamo nel dettaglio alcune auto in commercio quando consumano, prendiamo in esame la Citroen, Nissan, Tesla. Che modelli? Citroen modello C-Zero, Tesla model SP85, Nissan Leaf.

Quanto consumano di carburante, anzi di elettricità? Secondo i dati rivelati dalle stesse case automobilistiche si tratta di:

  • Citroen modello C-Zero 150 chilometri senza attaccare mai la ricarica
  • Nissan Leaf ancora meglio con 199 kilometri per carica
  • Tesla Model S P85 invece è una casa top automobilistica leader nel settore e garantisce un motore elettrico che può sopportare 491 chilometri per una sola carica.

Il problema in questo ultimo caso? Beh, i costi. Partiamo da 70.150 euro per il motore a 320 cavalli con batteria da 70 kWh a 108.640 euro con un motore 700 cavalli e batteria da 85 kWh.